5 THINGS WE LOVE ABOUT SUMMER

Pensi all'estate e ti vengono in mente il sole, le spiagge e le vacanze, giusto? Un po' come per tutto il resto, nella vita, tendiamo a dare troppa importanza alle stagioni, e le nostre aspettative per i mesi più caldi sono talmente alte che poi ci ritroviamo a piangere su un bicchiere di piña colada il giorno dopo il solstizio. Lo sappiamo: non è che una dose extra di vitamina D conduce automaticamente all'amore, alla salute e a delle possibilità infinite; eppure eccoci qui, sognando ad occhi aperti una vita alternativa. Quest'anno abbiamo deciso di abbracciare tutti i piaceri semplici della vita che la stagione baciata dal sole porta con sé. Unisci a noi.

1. Mantieni le cose semplici.

Non darti troppo da fare. Il sole può essere là fuori, ma questo non vuole dire che devi per forza diventare un'influencer su Instagram, farti una ciotola di açai amazzoniche cosparsa di bacche di goji ogni mattina, o diventare improvvisamente la star dell'ufficio. Meglio restare te stessa, anche se questo vuol dire farti il solito cappuccino al mattino o fotografarti le gambe abbronzate tipo wurstel come fanno tutte. A volte sono le cose più semplici a farci felici, come sorseggiare uno schiumoso iced coffee al bar o godersi il profumo della crema solare, che ricorda i tropici. Un buon gelato, una corona di fiori, una sangria fanno tutti parte di questa categoria. Ma dobbiamo starci a riflettere sopra? Pensa a divertirti

2. Ora per vestirsi basta un attimo.

In inverno, è un campo di battaglia. Non soltanto il tempo è deprimente e i tuoi stivali di camoscio si rovinano, ma vestirsi è un lavoro a tempo pieno. Le condizioni atmosferiche sono imprevedibili e i benefici di sessioni e sessioni di yoga bikram sono nascosti da spessi strati di lana. Il tuo guardaroba si ingrossa a dismisura ed è difficile scegliere come vestirsi, anche perché ogni volta che tiri fuori un maglione dal fondo dell'armadio vieni travolta da una valanga di scatole di scarpe e di cappotti. D'estate, al contrario, prepararsi ad uscire è un gioco da ragazzi, e per almeno due mesi un singolo strato sarà più che sufficiente. L'accoppiata maschile "jeans e maglietta" è finalmente alla nostra portata. Un consiglio prezioso: investi in un costume sostenuto e indossalo come strato di base.  

3. Dimenticati la tua solita routine di bellezza.

Siamo realistiche: l'estate si suda molto e il tuo regime beauty dell'inverno non si applica a temperature di oltre trenta gradi. Puoi variare la tua routine di conseguenza, ma a noi piace l'idea di dimenticartela completamente. Investi piuttosto in una buona crema idratante impreziosita da un fattore di protezione solare adeguato. In questo modo la tua pelle resterà protetta, ma avrai anche la possibilità di assorbire tonnellate di vitamina D senza alcuna preoccupazione. Mentre per i capelli, lavali, spruzzali di acqua salata e lascia che si asciughino all'aria. Più sbarazzina di così...

4. Cammina a testa alta.

A cosa serve l'estate se non a stare fuori a godersi l'aria aperta? Andare a piedi in ufficio sarebbe perfetto, ma se ciò non è possibile e devi per forza muoverti con i mezzi pubblici, cerca di stare fuori per almeno parte del tragitto. Esci dalla metropolitana qualche fermata prima o goditi la tua pausa pranzo fuori dalle quattro mura dell'ufficio. Sii creativa anche nella scelta del percorso: puoi aggiungere una ventina di minuti al tuo tragitto per ritrovarti ad attraversare un parco o passeggiare sul lungomare? Se ciò potrebbe sembrati uno sforzo eccessivo, sappi che saprai goderne i benefici durante un meeting di due ore.

5. Adotta una dieta (in parte) liquida.

È ovvio che pietanze calde e calura estiva non vadano esattamente d'accordo. La ragione è duplice: prima di tutto, stai già al calduccio anche prima di accendere il forno, e secondariamente il tuo corpo ha bisogno di rinfrescarsi e d'idratarsi durante i mesi che vanno da giugno a settembre. Potrebbe non essere questa la motivazione scientifica, ma qualsiasi cosa tirata fuori dal frigorifero ci sembra una meraviglia. Senza contare che senza spendere di più riusciamo a consumare prodotti più sani. Evviva i ghiaccioli all'acqua di cocco, le granite al melone e i margarita frozen: tutti (chi più, chi meno) si qualificano come snack idratanti da consumare senza sensi di colpa.

Top
X

Usiamo i cookies per fornirti la migliore esperienza e soddisfazione quando navighi nel nostro sito; senza di essi la funzionalità di quest’ultimo sarà ridotta. Per favore, clicca su "X" per confermare che sei d’accordo con l'utilizzo dei cookies su questo sito. Alternativamente, clicca qui per sapere come cambiare le tue impostazioni sui cookies e clicca qui per visualizzare la nostra politica completa sui cookies.