COME SUPERARE LA TRISTEZZA DI FINE ESTATE

Il dolore è reale.

COME SUPERARE LA TRISTEZZA DI FINE ESTATE

Oh estate, meravigliosa ma così fuggente, perché la tua partenza ci spezza il cuore ogni volta? Il cambio delle stagioni può essere tumultuoso, ma può anche stimolare nuove idee e farci sentire motivati a iniziare nuovi progetti. Ecco come superare con successo la transizione dalle giornate sulla spiaggia alle giornate più buie.

1. Iscriviti a un corso o impara qualcosa di nuovo Se l'estate è per stare con gli amici e l'inverno è per ibernarsi, le stagioni intermedie servono a riorganizzare la vita. Rimanda alla primavera il tuo nuovo regime di allenamento, e dedica l'autunno ad imparare qualcosa di nuovo: quei fine settimana bui e freddi diventeranno un po' più piacevoli. Hai un hobby che vuoi trasformare in un progetto più serio? Questo è il momento adatto. Ti serve un po' di ispirazione? Prova la calligrafia (ti sarà utile nella stagione dei matrimoni) o impara a creare dei gioielli (il vantaggio qui è che hai una vita per perfezionarti). Se la tua attenzione riesce a sostenere soltanto le soluzioni rapide, prova un corso di meditazione.

2. Stabilisci le tue intenzioni per la nuova stagione Il modo più efficace per superare la tristezza è riprendere il controllo. Purtroppo, manifestare il sole è probabilmente al di fuori della tua portata, ma puoi sempre domandarti perché ti senti in un certo modo e prenderne coscienza. Scrivere su un diario al mattino o prima di andare a dormire è un modo efficace di individuare gli schemi che si ripetono e conoscere meglio se stessi. A differenza delle risoluzioni per il nuovo anno, stabilire le tue intenzioni ti aiuterà a produrre un cambiamento e ti darà il potere di credere nelle possibilità. Preparati prima che arrivi la stagione delle feste, esercitandoti ogni settimana ad essere paziente: ti sarà molto utile nelle conversazioni a pranzo con i parenti.



3. Programma il futuro L'impazienza e la frustrazione sono effetti collaterali della tristezza di fine estate – nessuno in realtà vuole essere un martire – e il modo migliore per liberarsene è pianificare. Cosa c'è di meglio di qualcosa che non vedi l'ora che arrivi? È meglio fare progetti subito al termine dell'estate, prima che l'indecisione e il senso di colpa inizino ad insinuarsi. Prova a programmare qualcosa per ogni mese, anche se si tratta solo di una serata al cinema o di un caffè con un amico – la prospettiva di un evento piacevole dà sempre un'ottima sensazione. Se ti senti particolarmente audace, prenota un breve viaggio autunnale: non te ne pentirai.

4. Fai ruotare il guardaroba Niente indica la fine dell'estate come quel triste giorno in cui i tuoi vestiti di pizzo e i top a spalle scoperte sono messi sottovuoto e conservati per l'anno prossimo. Per attutire il colpo, per i primi tempi prova a usare i tuoi completi estivi insieme ai maglioni e ai cappotti autunnali, ma all'arrivo di ottobre è meglio dare un taglio netto e passare completamente al guardaroba dei mesi freddi. Uno degli aspetti più piacevoli dell'inverno è la sua moda: approfitta di questa occasione per sfoggiare i tuoi pantaloni stretti in pelle o in jeans.



5. Nega tutto  Difficile convincerti? Continua per la tua strada e fai finta che il freddo non esista. Probabilmente resisterai senza un giubbotto solo fino a settembre, ma se per te funzionano solo le tattiche shock, allora questa è l'unica soluzione. Potrai tenere viva la fiamma dell'estate mangiando fragole fuori stagione e continuando a bere il tuo caffè del mattino ghiacciato. I tuoi colleghi di lavoro potrebbero avere qualcosa da ridire quando suonerai la “canzone dell'estate” a tutto volume negli auricolari, ma sicuramente potrai riconquistarli con uno spritz ghiacciato durante l'aperitivo.