Incontra i finalisti

Di fronte alla giuria, ogni designer ha presentato un look unico creato utilizzando i principi del Green Carpet Challenge (GCC) e concentrandosi sull'innovazione e l'artigianalità tipicamente italiane.

I punti del progetto prevedono:

  • Un abito molto ricercato realizzato in ecopelle realizzata con gli scarti delle bucce di mele
  • Uno zaino ottenuto da reti da pesca riciclate
  • Un abito sartoriale classico realizzato con coloranti naturali estratti da fiori selvatici sardi
  • Un abito con paillettes creato con gusci di conchiglie e CD di scarto


ATELIER TERRA URBANA - Mateja Benedetti

Matea Benedetti è un brand etico e sostenibile, legato ai concetti di bellezza, lusso e innovazione.

La stilista e costumista Mateja Benedetti, insieme alla grafica Sasa Kladnik, ha voluto creare un brand di lusso capace di rispettare l'ambiente. Ispirandosi alle parole di Ghandi: “Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”, le due amiche hanno deciso di smettere di attendere che i grandi marchi della moda cambino il settore e di cambiarlo loro stesse. Con la prima collezione finanziata dall'opera del Teatro Massimo di Palermo, i modelli di Mateja e Sasa sono stati presentati per la prima volta in un negozio multi-brand a Lubiana.

A P P L E S K I N
Un'alternativa alla pelle ricavata dagli scarti della produzione di mele dell'industria alimentare, che di solito vengono gettati nelle discariche o negli inceneritori. Gli scarti possono essere trasformati in materiali di vario tipo, inclusa questa alternativa alla pelle a base vegetale che viene prodotta in Italia.

CO|TE - Tomaso Anfossi and Francesco Ferrari
Fondata nel 2010, CO|TE, che significa rifugio e protezione, offre collezioni che si distinguono per il loro design raffinato e all'avanguardia, interamente prodotte in Italia secondo le migliori tradizioni del “Made in Italy”. Le creazioni degli stilisti nascono da un continuo scambio e confronto di idee, che si ispirano a donne dalla personalità indagatrice e vivace. Le forme geometriche rappresentano il punto di partenza per la creazione di ogni capo di abbigliamento e, per questo motivo, la scelta dei tessuti è di primaria importanza. Le stoffe aiutano a mantenere i volumi desiderati non solo quando vengono disegnati i modelli, ma anche quando vengono infine indossati. 

SETA BIOLOGICA
La seta biologica certificata dai requisiti di Global Organic Textile Standard (GOTS) è una scelta etica e sostenibile nell'ambito dei materiali di lusso. Il GOTS è riconosciuto come lo standard più importante nel mondo per la fabbricazione dei tessuti ricavati da fibre biologiche. Esso definisce dei criteri ambientali e sociali di alto livello in tutta la catena di produzione dei tessuti biologici.

ECONYL®
I tessuti ECONYL® sono ottenuti dagli scarti pre-consumo e post-consumo di prodotti in nylon, come reti da pesca e moquette. Il riciclo è un metodo innovativo e sostenibile per creare prodotti ricavati dagli scarti dell'industria in un ciclo continuo. Il sistema di rigenerazione ECONYL® può essere ripetuto all'infinito senza che il materiale perda le proprie qualità.

LEO STUDIO DESIGN - Leo Macina
Leo Macina è nato a Bari nel 1985 e, a diciotto anni, si è traferito a Milano per studiare moda e grafica all'Istituto Marangoni.

Tornato in Puglia, ha avuto l'occasione di lavorare con un esperto produttore di cuoio e di calzature, grazie al quale si è interessato sempre più alla lavorazione artigianale e ai materiali naturali. Leo ha coniugato la sua passione per l'artigianato alla moda e ha iniziato a creare dei prototipi dai suoi bozzetti, traendo ispirazione dalla sua terra d'origine, la Puglia, così in sintonia con la natura. In seguito, ha dato il via alla sua avventura, sviluppando una piccola collezione e, nel gennaio 2014, ha lanciato la linea Leo Studio Design, composta di sole dieci borse.

Il successo della sua prima ristretta collezione lo ha spinto ad espandersi e a sviluppare una linea completa di prêt-à-porter, scarpe e accessori. Il marchio Leo Studio Design continua a crescere e la collezione Primavera-Estate 2017 è stata presentata alla Settimana della Moda di Milano.

ECONYL®
Culotte stampate, zaini, calzature. I tessuti ECONYL® sono ottenuti dagli scarti pre-consumo e post-consumo di prodotti in nylon, come reti da pesca e moquette.

COTONE BIOLOGICO
Gonna con stampa, rivestimento di zaino. Il cotone biologico viene coltivato senza utilizzare pesticidi tossici, fertilizzanti sintetici o ingegneria genetica. Questo tipo di agricoltura ristora e mantiene la salute del suolo e promuove standard sociali e di lavoro migliori per i coltivatori.

CANAPA
Cintura per kimono, zaino, marsupio, borsa tote, calzature. La canapa cresce praticamente ovunque e non richiede pesticidi o fertilizzanti. È una pianta che favorisce la salute del suolo e dell'atmosfera.

ORTICA
Kimono. L'ortica selvatica è benefica per il suolo in cui cresce e non richiede fertilizzanti né irrigazione.

TIZIANO GUARDINI - Tiziano Guardini
Tiziano Guardini ama particolarmente la moda e la natura, elementi apparentemente in contrasto, ma in realtà molto ben collegati nelle sue creazioni.

È apparso su The New York Times, Vogue, Interview e il Corriere della Sera, che lo ha battezzato "lo stilista della natura”. Sin dalla giovane età, ha subito il fascino della moda, che poi ha deciso di studiare presso l'Accademia Koefia di Roma. Ai suoi esordi, ha collaborato con vari atelier di Roma, proseguendo poi presso diverse società di moda prêt-à-porter e di accessori.

 

SETA BIOLOGICA
Seta di pace biologica certificata GOTS. La seta di pace biologica viene prodotta senza utilizzare pesticidi nella coltivazione del gelso per l'allevamento dei bachi da seta. Si chiama "seta di pace" perché le farfalle, dopo aver abbandonato il bozzolo, non vengono uccise; sono quindi rispettati sia i criteri ambientali sia il benessere degli animali.

NYLON RICICLATO
Nylon riciclato al 100% ricavato da materiali di scarto, come reti da pesca abbandonate e altri residui dei mari.

PAILETTES RIGENERATE
Pailettes fatte di conchiglie italiane e CD rovinati.

TAGLIO LASER
Le paillettes riciclate sono prodotte con la tecnica del taglio laser e sono poi cucite a mano sul vestito.

CALCATERRA - Daniele Calcaterra
Daniele Calcaterra è nato a Milano nel 1973 e ha studiato nella sua città all'Istituto Dudovich, per entrare nel mondo della moda. Nel corso degli anni, ha creato collezioni sia da uomo che da donna, in collaborazione con importanti società storiche italiane.

Nel 2006, ha aperto il proprio studio di design, lavorando anche con marchi italiani di prestigio, presso i quali ha ricoperto il ruolo di responsabile del design.

LENZING TENCEL® è una fibra a basso impatto ottenuta da polpa di legno estratta in modo responsabile da piantagioni di foreste sostenibili, prodotta in un sistema chiuso alimentato da energia rinnovabile nel quale praticamente tutta l'acqua e i solventi sono continuamente riutilizzati.

LINEN Lenzing Tencel®: fibra misto-lino. Il lino può essere coltivato in assenza di fertilizzanti e con poca acqua. Tutte le parti della pianta possono essere sfruttate per creare diversi sottoprodotti, eliminando così gli sprechi.

"FEATHERS" Le "piume" sono realizzate a mano tramite pettinatura e tessitura di fibre di canapa, organza di cotone biologico e seta.

Top
X

Usiamo i cookies per fornirti la migliore esperienza e soddisfazione quando navighi nel nostro sito; senza di essi la funzionalità di quest’ultimo sarà ridotta. Per favore, clicca su "X" per confermare che sei d’accordo con l'utilizzo dei cookies su questo sito. Alternativamente, clicca qui per sapere come cambiare le tue impostazioni sui cookies e clicca qui per visualizzare la nostra politica completa sui cookies.