GUIDA DI SOPRAVVIVENZA SEMI-SERIA PER LA STAGIONE DEI MATRIMONI

GUIDA DI SOPRAVVIVENZA SEMI-SERIA PER LA STAGIONE DEI MATRIMONI

Perché gli ospiti non fanno parte della lista sposi!

Stiamo per entrare di nuovo nella stagione dei matrimoni... un dolce invito in belle strutture grandiosamente addobbate, per gustare menù con decine di portate e la maggiore quantità di prosecco mai vista in un unico posto. A dirla così, sembrerebbe una meraviglia. Beh, non proprio. L'invitata novizia potrebbe sorprendersi scoprendo che praticamente tutto può andare storto, nonostante una lunghissima pianificazione, ma chi vanta una certa esperienza lo sa. Tu certamente lo sai. E ti presentiamo la nostra guida semi-seria per gestire le situazioni più inaspettate.

Non hai pianificato il tragitto e la sede è molto più lontana di quanto pensassi.

Come sopravvivere: La comunicazione avviene in varie forme e quando si legge o si sente qualcosa, è fin troppo facile memorizzare l'informazione rapidamente pensando di ripensarci un'altra volta, e passare ad altro.  Il problema è che "l'altra volta" è spesso il giorno dell'evento, il che lascia zero contingenze nel caso in cui scopri che quello che avevi pensato essere corretto era in realtà sbagliato. L'impatto dell'incomprensione dipende di solito dal grado della "scivolata", ma diciamo che se hai confuso New York con York esiste una sola soluzione: mentire! Inventa una storia, fingi una malattia, uccidi un membro della famiglia (non in senso letterale, ovviamente): tutto è meglio che ammettere a una sposa sull'orlo di una crisi di nervi che non avevi letto con la dovuta attenzione il biglietto d'invito sul quale aveva lavorato per ben due mesi. La verità paga, ma non in questo caso.

Eri sulla lista di riserva come damigella d'onore, e sei appena stata invitata ad assumere questo ruolo

Come sopravvivere: Non c'è nulla di peggio di essere trascinata a un matrimonio all'ultima ora. Anche se riesci a superare il fatto che sei stata inclusa come invitata di riserva, sei forzata a trovarti in fretta un accompagnatore per l'evento, o a "stendere" il tuo ex con un abito incredibile che potresti non riuscire più ad infilarti. Una cosa di questo tipo richiede tempo: almeno tre giorni estenuanti in camerino a provare abiti e altrettanti drink per convincerti che anche tu hai un ruolo importante in quella cerimonia, oltre a quello di mangiare almeno cinque portate di cibo e a ballare fino a notte fonda. Per farcela devi darti da fare in fretta  e toglierti, come si dice, il dente malato. E così il tuo abito non ti sta, la damigella d'onore che hai sostituito ti ha lanciato più di un'occhiataccia e il tuo accompagnatore è scomparso senza lasciare traccia un'ora fa. Quello che non uccide rende più forti.

Hai scoperto troppo tardi che i social media sono stati banditi

Come sopravvivere: Kim e Kanye sono stati probabilmente più permissivi alle loro nozze rispetto alla sposa e allo sposo di questo matrimonio, e l'interdizione dei social media lo prova con certezza. Questa non è soltanto un'inconvenienza (le fotografie dei matrimoni attirano il maggior numero di "like"), ma è particolarmente imbarazzante nel caso in cui hai postato comunque e sei stata sgridata dai diretti interessati. In questa situazione c'è una sola cosa da fare:  rinuncia al tuo orgoglio, lascia da parte la convinzione che un bando dei social media ha solo senso se sei un VIP e cancella le fotografie postate. Oppure, meglio ancora, non postarle proprio. Potresti anche aver ammaliato il testimone, ma questo non è il tuo gran giorno... e non sei che una pedina nelle mani della sposa.