GIRLS JUST WANT TO HAVE FUN

Che tu stia cenando fuori con gli amici o corteggiando la donna della tua vita, questi sono i migliori luoghi gastronomici per festeggiare la creatività femminile durante la festa della donna.

LONDRA: Core, 92 Kensington Park Road, Londra
Il ristorante Core, dove ha debuttato la chef Clare Smyth, nominata Miglior Chef Donna alla premiazione del World’s 50 Best Restaurant, ha già ricevuto numerosi riconoscimenti sin dall’apertura nel 2017, tra cui due stelle nella Guida Michelin 2019. Tre raffinati menù tra cui scegliere – Core Classics, Core Seasons e A La Carte – il ristorante offre una cucina raffinata con enfasi sul cibo naturale e sostenibile, e utilizza solo i migliori prodotti britannici.
corebyclaresmyth.com

PARIGI: La Dame de Pic *, 20 rue du Louvre, Parigi
Impeccabile haute cuisine di Anne-Sophie Pic, chef vincitrice di tre stelle Michelin, il cui stile esclusivo si rivela in combinazioni di sapori squisite quanto sorprendenti. L’avamposto parigino di Anne-Sophie – che possiede anche ristoranti a Valencia, a Losanna e a Londra – presenta un’atmosfera dolce e femminile, un rifugio dal trambusto della città.
anne-sophie-pic.com/content/la-dame-de-pic

DUBLINO: Clanbrassil House, 6 Clanbrassil Street Upper, Dublino
Definito uno dei migliori chef irlandesi, Gràinne O’Keefe è a capo della cucina di questo intimo locale urbano. I piatti semplici, stagionali e sostenibili di Gràinne vengono preparati su una griglia a carbonella utilizzando i migliori prodotti irlandesi e colpiscono ogni volta nel segno, sia che si tratti del brunch del sabato, del menu “Early Bird” o di una festa eccentrica “Full Feast”.
clanbrassilhouse.com

MILANO: Ristorante Alice, c/o Eataly, Piazza 25 Aprile, 10 20121 Milano
La chef Viviana Varese e la sommelier Sandra Cicirello hanno ottenuto con il Ristorante Alice una stella Michelin e loro stesse sono delle stelle, il loro ristorante, infatti, è stato anche il set di un reality show televisivo. Il tocco delicato della cucina mediterranea di Viviana è incentrato su frutti di mare freschi e prodotti di stagione, presentati con lucidità contemporanea. Situata all’ultimo piano della food hall di Eataly, l’ampia sala da pranzo è composta da una cucina aperta in modo che i commensali possano osservare Vivana muoversi nel suo ambiente naturale.
aliceristorante.it/en

BARCELONA: Monvinic, Diputació 249, Barcelona
Questo wine bar di fama internazionale offre anche piatti fantastici, sotto la guida della chef Ariadna Julian. Lavorando a stretto contatto con i produttori locali, Ariadna crea piatti profondamente radicati nella cucina tradizionale catalana pur gestendo un ristorante completamente moderno. Il capo sommelier Isabelle Brunet si occupa dell’ampia carta dei vini, che possono essere gustati al bicchiere accompagnati da tapas o abbinati al menu principale di Ariadna che cambia di stagione in stagione.
monvinic.com

BRUXELLES: Humus x Hortense, 2 rue de Vergnies Straat, Bruxelles
La premiata haute cuisine vegetariana dello chef Nicholas Decloedt – nominato da Gault et Millau miglior cuoco vegetariano del 2019 – è legata in questo ristorante alle figure del barman Matthieu Chaumont e della direttrice artistica Caroline Baerten.
Piatti innovativi a base di piante e un menu di cocktail zero-waste che seguono le stagioni, fanno di questo ristorante una meta da godersi in tutta coscienza.
Grazie agli eleganti interni ispirati allo stile art nouveau e al servizio da tavola in ceramica artigianale di Caroline, il tutto si rivela un’esperienza estremamente raffinata.
humushortense.be

 

Top